Parenzana I

Parenzana I – Obiettivo principale del progetto e fonti di finanziamento

L’obiettivo principale del progetto è quello di aprire, ripulire e sistemare lo storico tracciato della Parenzana dal confine con la Slovenia, ossia dal fiume Dragonja, fino a Visinada, per una lunghezza di circa 60 chilometri, facendo leva su un’offerta turistica integrata e la collaborazione transfrontaliera a lungo termine con i partner sloveni: le città di Capodistria, Isola e Pirano.
Il progetto è finanziato mediante gli appositi fondi dell’Unione Europea (risorse CARDS 2004) con una partecipazione della Regione Istriana, assunta sotto forma di obbligo contrattuale, che è pari al 10 % (il 90% dell’importo viene finanziato dall’UE, mentre il 10% dalla Regione Istriana). Il valore complessivo del progetto è di 174.170,00 euro, mentre la partecipazione della Regione Istriana del 10% corrisponde a 17.417,00 euro.

Obiettivi transfrontalieri generali del progetto

  • Sostenere lo sviluppo del turismo nell’area transfrontaliera dell’Istria posizionando la vecchia linea ferroviaria rivitalizzata all’interno  dell’offerta turistica di base, contribuendo così al prolungamento della stagione turistica
  • Sviluppare, nel territorio transfrontaliero dell’Istria, nuovi servizi destinati alla ricreazione con lo scopo di rendere possibile un turismo sostenibile e orientato alla salute

Nell’ambito degli obiettivi transfrontalieri provvediamo al sostegno del turismo migliorando l’offerta, in particolare rinnovando la vecchia linea ferroviaria Parenzana per scopi ricreativi, il che favorisce l’utilizzo delle risorse naturali e culturali. Intendiamo offrire e promuovere il nuovo servizio nel territorio transfrontaliero dell’Istria per essere così in grado di reperire nuove fonti di introiti nel territorio attraversato dalla linea ferroviaria.

Gli obiettivi specifici sono direttamente legati agli obiettivi del programma. Nel definire gli obiettivi specifici siamo partiti dai benefici che, prevedibilmente, i gruppi target trarranno dal nostro progetto:

  • provvedere alla sicurezza del tracciato della vecchia linea ferroviaria in Slovenia e Croazia e, allo stesso tempo, costruire capacità aggiuntive nell’ambito dell’infrastruttura ciclistica primaria destinata alla ricreazione e allo sport, il che renderà possibile lo sviluppo dell’infrastruttura turistica;
  • unire l’attuale offerta del patrimonio naturale, culturale e tecnico e delle manifestazioni turistiche in un prodotto turistico integrato con lo scopo di aumentare la riconoscibilità del territorio e del tracciato stesso;
  • migliorare la presentazione e la commercializzazione di tutti i comuni coinvolti a livello regionale creando un prodotto integrato per gli amanti della natura e i ciclisti e collegandolo con l’organizzazione e la promozione degli eventi culturali;
  • aumentare la consapevolezza dell’importanza e dei potenziali di sviluppo della Parenzana, il che contribuirà a una migliore riconoscibilità e interconnessione nel sostegno ai progetti destinati alla collaborazione transfrontaliera;
  • alleggerire il traffico stradale e introdurre forme ecologiche di circolazione pedonale e ciclistica, stimolando innanzitutto la popolazione locale e i turisti a iniziare a utilizzare altre forme di mobilità.